Carlo Zinelli

Carlo Zinelli nasce nel 1916 a San Giovanni Lupatoto (Verona). Ha solo due anni quando muore la madre.
A nove, il padre, falegname lo manda a lavorare da una famiglia contadina. Più tardi Carlo diventa apprendista al macello municipale di Verona. è in questo periodo che comincia le prime attività pittoriche. Durante la Seconda Guerra mondiale viene arruolato nel battaglione degli alpini. Si imbarca come volontario nella guerra di Spagna dove dopo due mesi viene rimpatriato per problemi di salute. Si manifestano le prime crisi psicologiche e dal 1941 al 1947 Carlo entra ed esce dai manicomi.
Viene quindi ammesso all’ospedale psichiatrico San Giacomo di Verona dove viene sorpreso a disegnare sul pavimento e a incidere graffiti sui muri. Nel 1957 viene fondato un atelier a cura dello scultore Michael Noble. Qui, e fino alla chiusura della struttura nel 1969, Zinelli produce circa 3000 opere, per lo più acquerelli su entrambi i lati del foglio, che raffigurano forme stilizzate di persone e animali. Muore nel 1974. Tra i primi artisti a finire nella collezione di Jean Dubuffet, i suoi lavori sono presenti in numerose collezioni internazionali pubbliche e private.

 

Carlo Zinelli, Senza titolo, 1966, (recto/verso), tempera su carta, 70×50 cm, #384 Catalogo


Carlo Zinelli, Senza titolo, 1960, (recto/verso), tempera su carta, 70×50 cm


Carlo Zinelli, Senza titolo, 1967, (recto/verso), tempera su carta, 70×50 cm


Carlo Zinelli, Senza titolo, 1968-69, (recto/verso), tempera su carta, #777 Catalogo


Carlo Zinelli, Senza titolo, 1968, (recto/verso), tempera su carta, #770 Catalogo

I commenti sono chiusi